4umi Francesco Petrarca : Il Canzoniere

Il Canzoniere

- --oOo-- -
 Francesco Petrarca Il Canzoniere Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono Per fare una leggiadra sua vendetta Era il giorno ch'al sol si scoloraro Que' ch'infinita providentia et arte Quando io movo i sospiri a chiamar voi Sí travïato è 'l folle mi' desio La gola e 'l sonno et l'otïose piume A pie' de' colli ove la bella vesta Quando 'l pianeta che distingue l'ore Gloriosa columna in cui s'appoggia Lassare il velo o per sole o per ombra Se la mia vita da l'aspro tormento Quando fra l'altre donne ad ora ad ora Occhi mei lassi, mentre ch'io vi giro